Homepage

MI CHIAMO TARA, SONO VEGGENTE E MEDIUM


"Un fenomeno mai visto prima", "Un dono miracoloso", "Visioni infallibili"… ho sentito davvero un’infinità di commenti sul mio dono di veggenza!

È vero, io sono un caso a parte, anche nel campo dell’occultismo.

Esistono pochissimi medium puri come me, che "vedono" senza avere bisogno di alcun supporto, semplicemente concentrando il loro pensiero psichico su una persona o un luogo.

Molto spesso mi accade anche di avere visioni flash, che mi appaiono inaspettatamente e con forza senza che mi sia preparata prima. Ed ogni volta si tratta di un’esperienza sconvolgente.

Quando ho una visione, il mio corpo e la mia mente diventano una cosa sola. Mi sento in connessione con i grandi flussi cosmici. Vedo tracciarsi intorno a me i percorsi astrali; le persone e gli eventi che verranno mi appaiono in modo reale e palpabile.

Sono stata concepita su un transatlantico in viaggio tra gli Stati Uniti e il Brasile e sono nata con questo dono 8 mesi più tardi, molto prima della data prevista dai miei genitori. E forse questo era già un primo segno.

 

La primissima rivelazione di questo dono ha avuto luogo in circostanze drammatiche.

Il 27 febbraio il mio padrino, pilota dilettante, sale a bordo del suo aereo, con il quale sorvola le Montagne Rocciose. La torre di controllo riceve dapprima un messaggio di richiesta di soccorso, dopodiché perde ogni contatto con il velivolo circa un’ora prima del momento previsto per l’atterraggio.

Due giorni dopo, i soccorsi non hanno ancora trovato alcuna traccia né dell’apparecchio né del pilota, che pertanto viene dichiarato scomparso.

Io ho soltanto 5 anni e ovviamente non so nulla di questi eventi… Ma ecco che la terza notte dopo la catastrofe mi sveglio bruscamente. Il mio padrino è lì, accanto al mio letto! Pallido, affaticato, ma sorridente, mi dice: "Questa volta non posso portarti, piccola Tara, perché ho un braccio rotto. Ma ci vedremo domenica.".

Al mattino, racconto quel "sogno" così reale ai miei genitori, ma per loro è tutto sfortunatamente chiaro: non vi è più alcuna speranza di rivederlo.

Al 5° giorno, invece… accade il miracolo! Una squadra di guide di alta montagna, che sono andate ad allenarsi, ritrova il mio padrino, affamato e malconcio, ma vivo!

L’indomani, domenica, ci ritroviamo nella sua stanza di ospedale: il mio padrino ha un braccio rotto, che porta al collo...

Tutto quello che avevo visto era già scritto.

 

Da quel giorno le mie visioni non sono più cessate.

Con il passare del tempo, mi accorgo di avere alcuni flash su eventi futuri sempre più lontani, relativi a persone non vicine a me. All’età di 15 anni mi basta incontrare una persona in pericolo per sentirmi in simbiosi con lei, connessa alla sua psiche. Alla mia mente si affacciano subito alcune immagini, come se il film del suo futuro si svolgesse sotto i miei occhi.

 

Come mi sono avvicinata alle scienze occulte?

Perché ho deciso di dedicarmi agli altri, di rispondere alle loro domande, di "vedere" per essi il loro percorso di vita ed aiutarli a superare gli ostacoli?

All’età di 19 anni mi si è rivelato un grande Maestro Spirituale d’Occidente, che mi conosceva e vegliava segretamente su di me da lungo tempo. Mi ha fatto parlare dei miei poteri e delle mie esperienze legate ai flash di veggenza. Mi ha spiegato che potevo scegliere, ma che quando il Cielo manda un dono simile, lo fa affinché questo dono venga messo a disposizione di coloro che ne hanno bisogno.

E in fondo a me stessa, io lo sapevo da tanto tempo.

Ed ecco come è incominciata la mia iniziazione.

Ho viaggiato per il mondo, soggiornato nei luoghi sacri della magia, conosciuto altri grandi Maestri. Ho seguito i loro insegnamenti ed imparato a gestire i miei poteri, per fare apparire le visioni secondo la mia volontà o quasi.

A poco a poco ho superato i limiti del potere medianico.

Ho anche imparato ad utilizzare supporti ancestrali (come tarocchi, numerologia, oracoli, rune, talismani…): anche se non ne ho bisogno per "vedere", si tratta comunque di strumenti insostituibili attraverso i quali entro in contatto con le forze superiori che regolano i grandi movimenti del Destino.

I miei poteri si sono così sviluppati e, in taluni casi importanti, posso stendere una potente protezione psichica sulle persone che mi consultano e ne hanno maggiormente bisogno.

Internet soddisfa uno dei desideri che mi stanno più a cuore: intervenire in tempo, non rischiare mai di lasciare passare un momento importante nella vita delle persone senza metterle al corrente di ciò che avverto per loro.

Per me, la ricompensa più bella è il miglioramento della vita di queste persone e soprattutto, ripeto soprattutto, le testimonianze di felicità che esse mi inviano.

 

Politica sulla privacy | Condizioni generali di vendita | Contatto